Mostra Identities: International twin photo exhibitions

Posted on Posted in Eventi, Notizie

Si apre ufficialmente Venerdì 16 Settembre dalle ore 18.30 la prima edizione della manifestazione culturale IDENTITIES: International twin photo exhibitions organizzata da Officina delle Idee.

Dal 16 al 26 Settembre, la stessa mostra fotografica  è esposta in contemporanea in due Nazioni, in Italia a Lerici e in Lituania Vilnius.

La giuria composta dalla lituana Margarita Žigutytė, curatrice freelance che attualmente lavora nelle gallerie d’arte BANK15 e Kunstpodium-T a Tilburg (Paesi Bassi) e l’italiano Luca Monzani, che lavora all’ufficio allestimenti e collezioni presso Fondazione Fotografa Modena hanno valutato i project work di tutti i partecipanti selezionando i migliori quaranta.

I fotografi partecipanti appartengono a 10 differenti Paesi: Italia, Lituania, Spagna, Georgia, Ucraina, Romania, Polonia, Russia, Francia e Serbia. Le 360 fotografie esposte, affrontano i temi relativi a  “Città e architettura”, “persone” ed “eventi e tempo libero” per raccontare l’identità del territorio della provincia della Spezia e di Vilnius.

Identities: international twins photo exhibitions, è una mostra collettiva, un percorso culturale, quasi una ricerca antropologica dove i fotografi mostrano il tessuto urbano e sociale, la stretta relazione tra l’uomo e il suo territorio, il passato e il presente, scoprendo le molteplici anime dell’identità locale.

Come suggerito dal titolo della mostra, Identities, ha l’obiettivo di catturare le diverse identità del territorio inquadrandole secondo la chiave di lettura del concept dell’esibizione stessa.

Che cosa è l’identità locale?

Possiamo definire l’identità locale come un sistema di interazione tra due concetti: i simboli della città e l’identità sociale. Tra i simboli che definiscono una città ci sono ad esempio la sua storia, la sua architettura, i suoi monumenti, piazze, strade e cerimonie. L’ identità sociale, o anche semplicemente l’identità del singolo, è una costruzione data dal confronto con gli altri che porta l’individuo a definire qual è il proprio ruolo nella società e di riflesso definire “chi sono io”.

Avere un’ identità significa poter dire “io sono questo” e ciò si definisce solo dalla relazione e comunicazione con altre persone.

Il processo di costruzione dell’identità avviene sempre all’interno di un territorio che contribuisce a definire il singolo individuo. Il rapporto tra i simboli della città e l’identità del singolo hanno influenza reciproca a duplice senso: da un lato il territorio condiziona il singolo, dall’altro è il singolo e la sua attività sociale che costruisce e modifica il territorio.

In un rapporto circolare, questi due elementi, costruiscono l’identità locale che è definita come l’insieme della cultura locale, i luoghi e le persone che li abitano.

L’identità locale è dunque una forma di identità collettiva composta da un insieme di individui che si (auto)riconoscono come membri di una determinata comunità appartenente alla stessa area. Da tale relazione emerge il ‘senso del luogo’, cioè il particolare attaccamento al territorio di origine. Fino agli anni ’80, l’identità locale è stata interpretata come un insieme armonico di caratteri geografici e culturali condivisi da tutti suoi abitanti. Tuttavia, con il diffondersi della globalizzazione, tale armonia ha iniziato a modificarsi trasformando il concetto di identità locale e modificando anche il concetto stesso del  ‘senso del luogo’.

La trasformazione dello spazio globale origina nuove forme di identità locale di tipo transfrontaliero o virtuale. Queste nuove identità locali non sono basate sul criterio di appartenenza alla comunità ma solo sul criterio del radicamento in un luogo: condividere un territorio, o uno spazio, senza considerare le differenze culturali o etniche dei suoi abitanti.

Le idee e le tecniche dei diversi fotografi coinvolti in un progetto collettivo, danno vita a una storia di incontri, visioni, percezioni di un territorio, in cui l’arte fotografica diventa uno dei possibili strumenti comunicativi per raccontare le storie di uomini e donne, di ambienti, paesaggi e tradizioni, riti quotidiani e grandi eventi.

Programma.

La mostra, ad ingresso gratuito, si terrà al Castello di San Terenzo dal 16 al 26 Settembre secondo il seguente orario:

Sabato 17: 18:00 – 20:00

Domenica 18: 09:30 – 12:00 / 18:00 – 20:00

da Lunedi 19 a Venerdi 23: 17:00 – 20:00

Sabato 24 e Domenica 25 : 11:00 – 13:00 / 15:00 – 20:00

Lunedi 26: 11:00 – 13:00 / 15:00 – 20:00

Eventi di rilievo.

– Domenica 25 Settembre, durante la cerimonia di chiusura dell’esposizione sarà annunciato il vincitore del miglior progetto fotografico tra i partecipanti dell’area del territorio della Spezia.

– Lunedi 26 Settembre, per gli artisti che lo desiderano, sarà possibile ritirare le proprie fotografie dalle ore 15:00 alle ore 20:00.

Riconoscimenti.

L’esposizione fotografica Identities: International twins photo exhibitions è organizzata in collaborazione con l’organizzane non governativa “AJC Baze” ed è patrocinata da Comune di Vilnius, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali della Repubblica Lituana, Dipartimento di Polizia del Ministero degli Interni della Repubblica Lituana, Regione Liguria e Comune di Lerici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *